Riportiamo  l’articolo pubblicato su La Cronaca di Mantova l’8 settembre 2023  a firma Andrew Boscaini.

Non tutti sanno che Gabriele Palmieri è un giovane imprenditore con presenza e responsabilità in diverse aziende (più di 10 con ruoli e cariche) che hanno sede in Toscana: con una delle più importanti  della quale sta gestendone gli affari in maniera costante negli ultimi tempi – è arrivato a conoscere il territorio virgiliano e per questo motivo ha deciso di prendersi le luci della ribalta sposando fin da subito il nuovo progetto JBC – STINGS.

La vera motivazione di investire su Mantova da dove deriva?

“Già prima di scegliere il percorso Stings il mio legame a Mantova nel medio lungo termine è dovuto all’ investimenti immobiliare che ho fatto qualche mese fa nel cuore della città” spiega il Neo Presidente Gabriele “Il motivo della mia scelta passa da un motivo ben più importante e non deve essere strumentalizzato come UNO DI UN’ALTRA PROVINCIA INVESTE SU MANTOVA”.
È altrettanto vero che sportimpresa- imprenditori comunque sono legati da un filo indissolubile e quindi non bisogna essere ipocriti. La scelta di diventare presidente della Pallacanestro Mantova è dovuta al fatto che per il progetto che sto sviluppando tutti non lo conoscono e soprattutto non hanno idea di chi sia e di che cosa faccia, quindi sposare un progetto sportivo nasce anche da questo motivo“.

Mantova 1911 ed il suo nome è stato accostato nell’estate rovente della società di calcio è vero o no?

Non sono a raccontare bugie e/o favole, è vero. Nel mio progetto iniziale di Brand Identity personale ho pensato che abbinare il mio nome alla tradizione calcistica mantovana fosse un’opportunità. Ci sono stati dei colloqui iniziali per conoscere e progettare un futuro assieme,
però di fatto non è accaduto nulla poiché di fronte a delle domande specifiche ed idee non prettamente legate al mondo sportivo, ma
legate al contorno che lo circonda. non ho trovato risposta concreta”.

Quindi come è scoccata la scintilla Pallacanestro- Palmieri?

Il cupido ha un nome e cognome: Artur Cortez (già menzionato nell’articolo della settimana scorsa) e soprattutto sponsor storico della precedente gestione Stings mi ha portato a conoscere uno dei suoi amici fraterni Gabriele Casalvieri. La determinazione, l’attaccamento a Mantova dell’attuale GM e DS della squadra e soprattutto l’affetto che i mantovani gli riconoscono mi hanno portato in pochi giorni a preparare un progetto sportivoimprenditoriale di medio lungo termine con risposte concrete e certe arrivate in pochissimo tempo. La scintilla quindi che ha acceso il fuoco dentro di me e del team che stava per rinascere è stata la concretezza mostratami”.

La sua presenza a Mantova sarà costante visto che gran parte del suo business è in Toscana e Grosseto?

Mantova sta diventando la mia prima casa, passo ormai più tempo qui che a Grosseto e sto creando un forte legame con la città che non vedo assolutamente come una meta di passaggio, ma come un punto saldo per i prossimi anni per non dire per tutta la mia vita. Mediamente passavo almeno già 2 settimane al mese già prima della scelta della presidenza. Ora più che mai il tempo di permanenza a maggior ragione sta aumentando sempre più”.

Progetti 2023-2024 per la JBC-STINGS

I progetti che stiamo mettendo in atto con la squadra sono ambiziosi – non solo sportivamente come vi ha spiegato Gabriele Casalvieri la settimana scorsa. L’idea con il mio Vice Paolo Maggio con il quale stiamo condividendo un progetto molto importante a livello imprenditoriale è quello di creare una forte rete imprenditoriale e di sinergie tra aziende del territorio affinché si creino sempre più opportunità per chi gravita nel nostro progetto”,